Corrilascuola, premiati gli istituti vincitori

Attualità
Isernia sabato 13 ottobre 2018
di La Redazione
Corrilascuola, premiati gli istituti vincitori
Corrilascuola, premiati gli istituti vincitori © Iserniaweb.it

ISERNIA. Si è tenuta ieri, nella sala Raucci del Comune di Isernia, la cerimonia di premiazione dell’edizione 2018 del Corrilascuola, premio assegnato agli istituti scolastici più numerosi presenti nel corso della CorrIsernia, organizzata dalla Nuova Atletica Isernia in collaborazione con il Comune di Isernia e l’assessorato allo Sport della Regione Molise.

Oltre al presidente della Nai, Agostino Caputo, erano presenti l’assessore comunale allo Sport, Antonella Matticoli, l’assessore comunale all’Istruzione, Sonia De Toma, il delegato provinciale del Coni, Elisabetta Lancellotta, i dirigenti scolastici degli istituti vincitori e i rappresentanti delle associazioni che hanno partecipato al Charity Program.

Infatti, quella di ieri è stata anche l’occasione per girare alle tre associazioni Themenos, Una luce sul buio dell’autismo e Oltre la vita i contributi raccolti in occasione della gara. Circa una settantina le adesioni che per essere il primo anno sono state un buon punto di partenza.

Per quanto riguarda le scuole il primo premio, un assegno da 1.000€, è andato sia all’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII che all’Andrea d’Isernia, presenti all’evento con circa 450 alunni ciascuno. I premi, come da regolamento, potranno essere utilizzati per incrementare l’attività sportiva all’interno dell’istituto. Terza piazza e assegno di 300€ per gli istituti tecnici Fermi-Mattei e il liceo Scientifico Majorana.

«Un risultato grandioso quello conseguito con il CorrilaScuola, oltre 1300 partecipanti tra alunni, studenti, insegnanti e accompagnatori – sottolinea il presidente Caputo – che non potevamo non celebrare con una apposita cerimonia. Al di là del premio in denaro, che visti i tempi di crisi rappresenta una bella cifra volta a favorire l’attività sportiva nella scuola, mi preme ancora una volta ribadire la partecipazione e l’entusiasmo che tutti hanno saputo creare intorno all’evento che per la prima volta ha visto correre un’intera città. Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato, ai miei collaboratori e, in particolare, a Enrica Petrarca, che con le scuole ha svolto un lavoro impagabile».

Lascia il tuo commento
commenti