Ospedali a rischio, in arrivo i medici dalla provincia pugliese Bat

Attualità
Isernia martedì 11 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Ospedale Veneziale
Ospedale Veneziale © Iserniaweb.it

TERMOLI. Reparti a rischio chiusura in Molise, allora in arrivo agli ospedali di Isernia e Termoli ben otto medici, tutti pugliesi e dell’area di riferimento del Bat, la provincia di Barletta-Andria-Trani.

Sono queste le ultime novità sull’emergenza medici, dopo l’appello rivolto dal commissario ad acta Giustini in varie riprese e avendo provato prima con pensionati e poi con militari e amplificato dall’intervento della Ministra alla Salute Giulia Grillo.

La conferma è venuta dal direttore generale della Asl Bt Alessandro Delle Donne, diffusa oggi dalla Tgr Molise.

Si tratterebbe di 7 medici ortopedici, destinati agli ospedali Veneziale di Isernia e San Timoteo di Termoli, nonché di un ginecologo per il Cardarelli di Campobasso.

Il commissario Giustini oggi ha indetto una riunione organizzativa.

Per questi professionisti occorrerà definire i dettagli del trasferimento temporaneo su base volontaria, tra cui periodo di permanenza e indennità aggiuntive. Ai volontari arriva anche il grazie della stessa Ministra Grillo, che ha parlato di “Grande pagina di collaborazione istituzionale”.