Molise Food, le specialità culinarie molisane sono sbarcate a Roma

Attualità
Isernia giovedì 21 novembre 2019
di La Redazione
Molise Food, le specialità culinarie molisane sono sbarcate a Roma
Molise Food, le specialità culinarie molisane sono sbarcate a Roma © Molise Food

ROMA. In via Alessandria 34, a pochi passi dalla Galleria Borghese, è stato lanciato con il marchio di Molise Food, un vero e proprio centro di eccellenza dei prodotti molisani: una fiera permanente di specialità alimentari, frutto del mix vincente dell’agricoltura tradizionale con quella biologica dei tempi moderni.

Martedì 19 novembre, giorno dell’inaugurazione,c'era la politica nazionale e quella regionale, i rappresentanti del mondo dello spettacolo e dell'imprenditoria. C'erano tanti comuni cittadini, tanti corregionali residenti nella capitale e altrettanti arrivati direttamente dal Molise per l’occasione, ma soprattutto c'erano, e continueranno a esservi, 20 produttori regionali lungimiranti che si sono spesi con entusiasmo per portare il Molise fuori regione: formaggi, salumi, uova, confetture, olio, vino, caffè, tartufo, legumi, pasta e la caratteristica pampanella tutto rigorosamente in versione Bio, tutto secondo natura.

Promosso dalla Fondazione Quid Novi, fondazione nata da uno spin-off del Comitato di sviluppo imprenditoriale di Forche Caudine (imprenditori romani di origine molisana), Molise Food si pone l’obiettivo di aumentare l’attrattiva del brand delle aziende molisane e dei loro rispettivi prodotti attraverso una strategia di espansione che vuole abbattere le barriere regionali e farsi conoscere, apprezzare ovunque nel paese. “Uno dei primi significativi passi in tal senso è senza dubbio quello celebrato martedì 19 Novembre con l’inaugurazione a Roma della Fiera Permanente dei prodotti Molisani” spiega Francesco Caterina responsabile del progetto. Progetto, va evidenziato, nato senza nessun aiuto e contributo di fondi pubblici.

Il leitmotiv del progetto, coniato appositamente, è microeconomia condivisa. Due parole che stanno a significare da un lato “l’attenzione per i piccoli produttori di nicchia e d’eccellenza e dall’altro la condivisione, del rischio di impresa certamente, ma anche delle soddisfazioni che per quanto ci riguarda stanno arrivando fin dall’inizio di questa avventura”. Molise Food ha due punti di forza principali: la qualità indiscussa dei prodotti e la replicabilità, nazionale, internazionale o semplicemente di modello di business. Un’idea destinata a produrre successi.

Per la regione Molise era presente il sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale Quintino Pallante che, oltre a degustare i prodotti regionali, ha mostrato ed esternato la sua soddisfazione. “Sono iniziative che promuovono il marchio Molise, il prodotto e il territorio regionale. In qualità di rappresentante regionale non posso che lodare il progetto perché sarà una vetrina importante nel mercato nazionale”. Con lui l’ex Consigliere regionale Rosario De Matteis.

Durante l’intera giornata, tra gli altri, son passati a trovare Molise Food la Consigliera regionale del Lazio e già Vicepresidente al Parlamento Europeo Roberta Angelilli, l’ex Ministro Nunzia De Girolamo, l’ex parlamentare molisano e attuale presidente del C.I.M (Confederazione italiani nel mondo) Angelo Sollazzo l’attore e regista teatrale Edoardo Siravo,Antonello Ke Xinghaipresidente dell’Unione evangelica cinese in Italia

Un via vai di gente iniziato sin dall’apertura mattutina e conclusasi solo in tarda sera, siconteranno oltre mille presenze alla chiusura. “Abbiamo iniziato questa avventura con 20 aziende - spiega Caterina - ma già altre sono prontea far parte di Molise Food”. Un progetto in costante crescita e: “una soddisfazione per tutto il lavoro fatto sin’ora e un incentivo a fare ancora di più perchè sia io, che i miei collaboratori, siamo consapevoli che questo è solo il primo mattone dell’edificio che vogliamo costruire” conclude Caterina.

Il punto vendita di via Alessandria 34 a Roma, nelle intenzioni dei promotori, è solo il primo di una serie di spazi commerciali da aprire. Allo studio la possibilità di “allargarsi” in altre città italiane come Bologna, in primis, e Milano. Ma anche la possibilità di poter ordinare on-line i prodotti con relativa consegna a domicilio. Il tutto per facilitare lo shopping food molisano.

Lascia il tuo commento
commenti