Protesta sulla sanità, la commissione di garanzia riconosce lo sciopero generale

Attualità
Isernia mercoledì 04 dicembre 2019
di Emanuele Bracone
Andrea Di Paolo
Andrea Di Paolo © Termolionline.it

TERMOLI. Fanno davvero sul serio gli attivisti del Soa e del Cub, due delle sigle che fanno riferimento a 'pasionari' come Andrea Di Paolo e Dilma Baldassarre, che stanno organizzando la trasferta capitolina del 16 dicembre a Roma, per protestare contro la sanità.

Una manifestazione a cui hanno aderito anche i moschettieri che difendono il Punto nascita di Termoli, il comitato "Voglio nascere a Termoli.

La commissione nazionale di garanzia degli scioperi, infatti, ha calendarizzato per il 16 dicembre su richiesta delle medesime organizzazioni uno sciopero generale, che culminerà nel Molise, fatte salve le cosiddette fasce di garanzia.

Un bel colpo, sferrato anche all'establishment sindacale, da chi ormai viaggia per proprio conto, alla tutela della salute pubblica e non solo.