Unilever: rientro al lavoro e sospensione dello stato di agitazione e blocco

La protesta viene revocata perché si da credito al tavolo ministeriale di ieri che ha preso impegni precisi.

Attualità
venerdì 07 febbraio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Il presidio alla Unilever
Il presidio alla Unilever © Iserniaweb.it

POZZILLI. L’assemblea di oggi si è espressa sulla protesta in corso e dopo lunga e approfondita discussione si è deciso a larga maggioranza il rientro al lavoro e la sospensione dello stato di agitazione e del blocco degli straordinari.

Il dibattito in assemblea ha restituito una linea di azione che si ritiene di dover condividere:

  • La protesta viene revocata perché si da credito al tavolo ministeriale di ieri che ha preso impegni precisi sulla convocazione di un tavolo con la presenza dell’azienda a partire da giovedì 13 febbraio in poi;
  • La protesta è revocata ma, nel caso l’azienda non dovesse portare sviluppi sul futuro al tavolo di trattativa ministeriale, si perderebbe l’unica occasione di ripristinare la reciproca fiducia tra le parti, persa negli ultimi mesi e, inevitabilmente, riprenderebbero ulteriori azioni di protesta;Pertanto le maestranze riprenderanno regolare servizio a partire dalle ore 06.00 del giorno 8 febbraio 2020.

Le RSU e le segreterie Filctem CGIL, Femca CISL, Uiltec Uil e Fialc CISAL.