In carcere per tentato omicidio il 24enne che ha picchiato la neonata, migliora la piccola

Cronaca
Isernia venerdì 15 febbraio 2019
di La Redazione
L'ospedale di Roma
L'ospedale di Roma © Termolionline.it

ROMA. E' in carcere con l'accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia il 24enne molisano, Federico il suo nome e originario di Vinchiaturo, che ha pestato la bimba di 2 mesi, figlia della sua compagna. I fatti sono avvenuti a Genzano di Roma.

"La situazione clinica è in lento miglioramento. I parametri cardio-respiratori sono stabili. La bambina è stata estubata, è cosciente e ha ripreso l'attività respiratoria spontanea". E' quanto si legge nel bollettino medico emanato stamane dall'Ospedale Bambino Gesù di Roma e relativo alla bimba di 22 mesi giunta nella notte di mercoledì al Pronto Soccorso dell'Ospedale e ancora ricoverata nel reparto di rianimazione. La prognosi rimane riservata. La bambina è stata picchiata dal compagno della mamma che la polizia ha arrestato con l'accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. L'uomo, 24 anni, originario della provincia di Campobasso e disoccupato, ha prima negato, poi ammesso le sue responsabilità. (Fonte Ansa.it)