Va a pesca e non ritorna a casa, ritrovato dai soccorsi la mattina seguente

Cronaca
Isernia giovedì 18 luglio 2019
di La Redazione
Va a pesca e non ritorna a casa, ritrovato dai soccorsi la mattina seguente
Va a pesca e non ritorna a casa, ritrovato dai soccorsi la mattina seguente © Vigili del fuoco

POZZILLI. Ieri un pescatore di 74 anni di Pozzilli era andato a pescare nel fiume Volturno; preso dalla passione della pesca non si era reso conto del calare della notte, non riuscendo a ritrovare il sentiero per tornare alla propria autovettura ubicata oltre un fitto bosco.

I familiari, non vedendolo rientrare, hanno sporto denuncia in Questura e alle ore 01:00 di stamani sono stati allertati i Vigili del Fuoco.

La Questura nel frattempo ha fornito ai Vigili del Fuoco la possibile zona di ricerca, rintracciando il cellulare, ma quest'ultimo era a bordo dell'auto del pescatore.

Nei pressi del comune di Pozzilli è stato ubicato il centro di coordinamento dei Soccorsi, con l'ausilio dei Carabinieri e delle altre forze dell'ordine nel frattempo intervenute.

Le ricerche sono continuate nelle zone limitrofe anche con personale SAF Fluviale, inviato dalla sede Centrale dei Vigili del Fuoco di Isernia, per le ricerche lungo il fiume, e con le unità cinofile, inviate dalla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco del Molise, per le ricerche nel bosco.

Fortunatamente alle prime luci dell'alba il pescatore in maniera autonoma ha raggiunto gli operatori, ha raccontato che è stato colto di sorpresa dal buio e ha deciso di rimanere dov'era, dormendo all'aperto, per poi tornare al sentiero alle prime luci dell'alba.