A Castelmauro riuscita la sesta edizione del Presepe vivente

Cultura
Isernia giovedì 10 gennaio 2019
di La Redazione
Presepe vivente a Castelmauro
Presepe vivente a Castelmauro © Termolionline.it

CASTELMAURO. Un impegno che si rinnova negli anni e coinvolge la comunità per condividere un progetto significativo e consolidare il senso di appartenenza a un territorio.

Riuscita la sesta edizione del presepe vivente di Castelmauro organizzato dal Comitato per le attività parrocchiali.

Quattro giornate di apertura per la sacra rappresentazione che ha richiamato presenze anche da fuori regione lungo un percorso carico di realismo realizzato nel cuore del paese e incastonato in uno scenario reso ancora più suggestivo dalla neve.

Dai bambini agli anziani, in tanti hanno risposto con sensibilità per accogliere e accompagnare numerosi visitatori tra oltre trenta scene e quasi cento figuranti.

Un percorso di spiritualità e di riscoperta dei valori della fede cristiana che si è snodato negli ambienti del centro storico di Castelmauro riaperti per l'occasione grazie alla disponibilità dei proprietari.

Cantine, stalle e case che raccontano storie del passato e hanno riproposto le tradizioni e gli antichi mestieri coinvolgendo i più piccoli nelle attività e offrendo prodotti tipici. Il tutto in uno scenario curato nei dettagli a ridosso della chiesa di San Leonardo confessore.

Un lungo itinerario fino alla grotta della natività con l'arrivo, nella giornata dell'Epifania, del corteo dei re magi partito dalla chiesa di Sant'Antonio.

Il Comitato ha previsto anche un servizio portantini per permettere la visita del presepe alle persone con disabilità.

Un intenso impegno organizzativo confermato da un gruppo sempre aperto a nuove adesioni e legato dall'amore per il paese.