​Reenact di Giada De Santis, in esposizione alla Gil fino al primo dicembre

Cultura
domenica 24 novembre 2019
di La Redazione
​Reenact di Giada De Santis, in esposizione alla Gil fino al 1 dicembre
​Reenact di Giada De Santis, in esposizione alla Gil fino al 1 dicembre © Termolionline.it

CAMPOBASSO. Nell’ambito del progetto MoliseFlash, promosso dalla Fondazione Molise Cultura, rivolto ad artisti interessati alla valorizzazione del territorio molisano, dal 20 novembre è iniziata presso il Palazzo Gil a Campobasso, la mostra Reenact di Giada De Santis. Una iniziativa lodevole, che incuriosisce e che merita l'attenzione e l'incoraggiamento da parte dell'intera regione. I motivi vanno ricercati nella validità del prodotto artistico, come nella ricerca delle tematiche affrontate, oltre che la cura e le mecolosità delle tecniche, che fanno di Giada De Santis un talento da scoprire, sostenere e promuovere. Volete averne la prova? Basta recarsi in via Gorizia per fersene un'idea, fino al 1 dicembre 2019.

Il progetto, sul quale la giovane isernina lavora, si concentra sulla sensazione e il sentimento che, giorno dopo giorno, attanaglia la nostra regione. Coinvolta in un quotidiano combattimento contro il nemico invisibile dello spopolamento.
"Reenact parla di un nemico attuale, mostrando - commenta l'artista - un nemico del passato. Rievoca. Entrando nelle fotografie, lo spettatore viene abbracciato da un’atmosfera di malinconia, stordimento e di turbamento. L’osservatore distoglie lo sguardo dal Molise e lo pone nella sua interiorità.
Romanticamente, racconta le sue origini e la sua vita".
Una dichiarazione, dunque, di amore verso la propria Terra.

Vincenzo Cimino