Case popolari, pubblicato il bando per l’assegnazione

Flash News
Isernia mercoledì 06 marzo 2019
di La Redazione
Comune di Isernia
Comune di Isernia © Iserniaweb

ISERNIA. E' stato pubblicato stamattina il bando di concorso finalizzato alla formazione della graduatoria per l'assegnazione degli alloggi popolari.

Pertanto, entro 60 giorni da oggi, tutti coloro che abbiano i requisiti previsti potranno presentare domanda al Comune finalizzata all'inserimento nella nuova graduatoria.

Il bando, inoltre, prevede delle clausole di riserva in favore delle categorie più svantaggiate, quali le vittime di violenze domestiche e i nuclei familiari al cui interno siano presenti persone affette dalle più gravi forme di disabilità.

Per venire incontro a ogni esigenza di coloro che fossero interessati al bando, abbiamo previsto che per ogni chiarimento anche relativo alla compilazione della domanda i cittadini potranno rivolgersi, previo appuntamento, al Settore Affari Generali del Comune.

Si tratta di un risultato importante, a cui ha lavorato in prima persona in questi mesi l'assessore Anna Barile.

Questo bando consentirà di aggiornare l'elenco degli aventi diritti agli alloggi popolari.

Infatti, l'ultimo bando risale al 2014, per cui vi era necessità di dare la possibilità a tutti, in particolare a chi 5 anni fa non ha presentato domanda, magari perché all'epoca era in condizioni economiche migliori di quelle attuali, di concorrere all'assegnazione di alloggi popolari.

A questo bando seguirà nei prossimi mesi il bando speciale per l'assegnazione degli alloggi della nuova palazzina realizzata in via Q. Orazio Flacco, il cui iter amministrativo finalmente è stato sbloccato nei mesi scorsi anche in questo caso grazie al lavoro di equipe che abbiamo svolto insieme all'assessore Barile e agli uffici, con la collaborazione preziosa dello Iacp di Isernia.

Con i due bandi (quello ordinario pubblciato oggi e quello speciale dei prossimi mesi) l'Amministrazione conta di soddisfare il diritto alla casa sia delle categorie più svantaggiate sia di quelle socialmente più sensibili.