Il Molise che piace ai tour operator stranieri

Flash News
Isernia lunedì 15 aprile 2019
di La Redazione
Campi molisani
Campi molisani © Movimento Turismo Vino

ISERNIA. «Il Molise è una terra meravigliosa e mi auguro con tutto il cuore che venga scoperta nel modo giusto dalle persone giuste...»; «Speriamo di portare i turisti dei nostri paesi a vivere qualche giorno in questo meraviglioso pezzo di terra italiana». Questi sono solo alcuni degli entusiastici commenti da parte del gruppo di Tour Operator internazionali che ha visitato nei giorni scorsi il Molise.

Moleasy by R.I.T.I., la rete di imprese turistiche molisane costituita dall’Albergo Diffuso Residenza Sveva di Termoli, l’Albergo Diffuso Piana dei Mulini di Colle d’Anchise, il Domus Hotel di Bagnoli del Trigno, l’Albergo Diffuso BorgoTufi di Castel del Giudice ed il Villaggio Rurale Le Sette Querce di Sesto Campano, sta portando avanti un’intensa attività promozionale a favore del Molise, attività che prevede la partecipazione a fiere internazionali e soprattutto l’organizzazione di Educational e visite tematiche nella regione e nelle strutture ricettive aderenti, probabilmente il miglior veicolo per promuovere il turismo e a far conoscere realmente il Molise.

In tale ambito, Moleasy ha organizzato nei giorni scorsi un educational per i tour operator provenienti da Usa, Canada, Germania, Ucraina e Cina che ha portato gli ospiti a visitare la regione in lungo e in largo alla scoperta di borghi, musei e castelli, natura, enogastronomia e produzioni artigiane, e soprattutto l’autenticità e la genuinità degli ambienti e delle persone. I commenti entusiasti del gruppo di professionisti conferma quindi la motivazione principale che sta alla base della nascita di Moleasy, cioè che questa regione, e le strutture ricettive presenti, possono pienamente candidarsi a divenire una eccellente destinazione per il turismo esperienziale internazionale.

Le strutture nel loro insieme offrono una disponibilità di più di duecento posti letto diffusi in tutta la regione, ristorazione eccellente, servizi di qualità e soprattutto un forte radicamento nel territorio. E a tale proposito intendono coinvolgere al più presto gli attori locali, le associazioni e gli enti per creare in Molise un nuovo modello di consumo turistico unendo il concetto di esperienza di un territorio a quello di autenticità, per rispondere ad una richiesta internazionale di alto profilo che supera per raffinatezza ed “evoluzione” lo stesso concetto di turismo di lusso nella sua accezione classica.

Unico neo, ad unanime giudizio ironico dei professionisti ospiti: «Con queste strade il Molise potrebbe candidarsi a divenire la Santorini italiana».