Decreto Calabria, Di Giacomo: «Calma con gli entusiasmi»

Flash News
Isernia giovedì 20 giugno 2019
di La Redazione
Ulisse Di Giacomo
Ulisse Di Giacomo © Termoli online

CAMPOBASSO. Queste le dichiarazioni dell'ex senatore Ulisse Di Giacomo un merito al decreto Calabria:

«Ieri il Senato ha approvato il ddl n. 1315 di conversione in legge del decreto legge n. 35, comunemente conosciuto come Decreto Calabria.
In esso sono contenute norme che riguardano la sanità in Calabria ma anche norme che interessano le altre regioni, come lo sblocco del turnover del personale nelle regioni in piano di rientro e la possibilità di assumere a tempo determinato gli specializzandi del quarto e quinto anno dei corsi post laurea.
Un passo in avanti, certamente, ma molto insufficiente rispetto all’entusiasmo ingiustificato che si nota in giro.
Infatti il parametro per le nuove assunzioni è rappresentato dalla spesa per il personale fissata al 31/12/2018.
Questo garantisce la sostituzione delle uscite per pensionamento o per dimissioni ma non risolve il vero problema, e cioè la carenza di personale determinatasi prima del 2018.
E non risolve assolutamente le difficoltà legate alla indisponibilità dei medici a rispondere ai bandi della Regione Molise.
Ribadisco la necessità che il governo vari un Decreto Molise, considerata la specificità delle nostre condizioni, che affronti in maniera seria il problema è che preveda, tra l’ altro, anche incentivi economici e di carriera per il personale che accetti di venire a lavorare in Molise, così come già succede per i magistrati e i rappresentanti delle forze dell’ordine che si rendono disponibili a trasferirsi nelle cosiddette “aree disagiate”.»

Lascia il tuo commento
commenti