Dalle lame alle essenze, continua alla grande l'estate santelenese

Flash News
Isernia giovedì 15 agosto 2019
di La Redazione
Locandina
Locandina © Comune di Sant'Elena Sannita

SANT'ELENA SANNITA. Mai come quest’anno l’ Estate Santelenese è ricca di appuntamenti. Un lavoro massiccio lo sta facendo il Museo del Profumo, fiore all’occhiello di Sant’Elena Sannita (IS). Quest’ultimo è noto per essere il borgo degli arrotini e dei profumieri e la sua storia è strettamente legata, anche sotto un punto di vista economico, a quella della vicina Frosolone, il borgo dei forgiatori di coltelli.

Una storia che accomuna i due Comuni molisani e che proprio nell’edizione 2019 dell’ Estate Santelenese viene ribadito e viene ricordato e valorizzato.

Non a caso il filo conduttore lo abbiamo cementato nel titolo "Dalle Lame alle Essenze" - ha detto Massimino De Tollis, Presidente della Fondazione il Cammino del Profumoperché tutto si è sviluppato dalle Lame, ossia dalla forgiatura dei coltelli, alle Essenze, ossia a ciò che dà vita ai Profumi”.

Tra il 16 e il 24 agosto tutto è incentrato su questo, coinvolgendo la popolazione locale così come villeggianti ed anche appassionati della cultura tradizionale e popolare. Tra i protagonisti ci saranno, quindi, sia i forgiatori di coltelli di Frosolone, sia gli arrotini che con la loro operosità hanno reso celebre il nome di Sant’Elena, sia i profumieri che tanto lustro hanno dato e stanno dando all’intera area.

Il venerdì 16 agosto alle ore 10 vi sarà un’esposizione dimostrativa degli Arrotini sul Belvedere, in piazza Saletto. Tutto sarà particolarmente emozionante in quanto vi sarà anche una sfilata per le vie di Sant’Elena in ordine cronologico per mostrare visivamente l’evoluzione nei decenni della professione di arrotino: il primo strumento per affilare a vedersi sarà il cosiddetto rotone, poi sarà quello su una bicicletta, su un motorino, su una macchina e su furgone con sosta finale innanzi al Museo del Profumo.

Sabato 17 agosto, ore 9, Legambiente Molise porterà virtualmente alla scoperta delle botteghe dei forgiatori di Frosolone. A Sant’Elena si potrà assistere dal vivo alla nascita di un coltello dal metallo “grezzo”. Infatti, un forgiatore di Frosolone porterà in loco tutto il necessario per svolgere questa operazione: si accenderà una sorta di fornace in miniatura, quindi si fonderà il metallo e si verserà per fare un primo modello che poi, a forza di braccia, con incudine e martello, darà vita alla lama. Una volta che il coltello sarà pronto, inizierà una vera e propria gara tra gli arrotini a chi è più abile nell’affilatura. Dopo questa competizione all’ultimo colpo, ci sarà una tavola rotonda con protagonisti Arrotini e profumieri santelenesi e i forgiatori di coltelli che racconteranno la loro storia.

Venerdì 23 agosto, ore 20, gustosissima cena al Museo del Profumo con profumi e sapori di antico dal titolo “ Cosa mangiava il contadino” con tanto di intrattenimento musicale.

Il 24 agosto ci sarà un evento a dir poco imperdibile: il percorso dalle Lame alle Essenze si chiuderà presso il Museo del Profumo sotto l’occhio vigile ed esperto del profumiere Flavia Romana Durante quando quattro fortunate persone estratte a sorte per essere i protagonisti del workshop “ Crea la tua acqua di Colonia”. I 4 verranno avranno modo di seguire una lezione speciale che spiega come si crea una colonia; quindi verranno posti innanzi a 8 oli essenziali per lo più agrumati tra le quali dovranno scegliere quelli per fare la loro colonia personale: il tocco finale ad un evento così importante con il dare vita ad una propria acqua di colonia.

Lascia il tuo commento
commenti