Picchiò una ragazza in strada, il giovane egiziano finisce in carcere

Flash News
Isernia venerdì 22 novembre 2019
di La Redazione
Polizia sul posto
Polizia sul posto © Termolionline.it

CAMPOBASSO. Personale della Squadra Mobile unitamente agli agenti del Posto Polfer di Campobasso nella serata di ieri hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere, in aggravamento a precedente misura cautelare eseguita il 12 novembre scorso del divieto di dimora nella Regione Molise e del divieto di avvicinamento alla parte offesa, reiteratamente violata, a carico di E.S.A.S., egiziano, già destinatario di rimpatrio con foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Campobasso in data 18 ottobre scorso.

Lo straniero, era già stato indagato per il reato di maltrattamenti ai danni di una minorenne di Campobasso B. J., nonché per il reato di cessione reiterata alla stessa, di sostanza stupefacente del tipo hashish e di reiterata violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione personale del divieto di ritorno nel Comune di Campobasso.

L’E.S.A.S. ed un altro egiziano, A.M.Y.A., di fatto senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale per mancato rinnovo del permesso di soggiorno, sono stati inoltre denunciati a piede libero per aver violato più volte la stessa disposizione di legge circa la regolarità della propria posizione sul territorio nazionale . Il primo è stato altresì denunciato per la violazione dell’art. 650 c.p., ossia per inosservanza degli obblighi dell’Autorità.