Cisl Poste: «Risultati ottenuti, la trattativa continua»

Lavoro ed economia
Isernia martedì 11 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Antonio D'Alessandro
Antonio D'Alessandro © quotidianomolise.com

CAMPOBASSO. Il Segretario della Cisl Poste Antonio D’Alessandro riferisce: «Sono ripresi i lavori del tavolo tecnico “Osservatorio Nazionale sui Servizi Postali”, grazie ad esso è stato possibile affrontare le diverse problematiche legate all’implementazione del nuovo modello di recapito, partito il 22 ottobre 2018 a Isernia e il 20 maggio 2019 a Campobasso e Isernia.

Con il verbale, sottoscritto unitariamente – precisa D’Alessandro - Poste Italiane S.p.A. ha convenuto sulla necessità di garantire, in questa fase transitoria, in attesa che siano realizzati gli effetti legati alle Politiche Attive, (assunzioni CTD, trasformazioni da part-time a full-time, mobilità nazionale) la copertura nei CD del 100% delle linee, con personale stabile e flessibile. Inoltre anticipare l’orario di lavoro. Contestualmente avviare la sperimentazione per la misurazione delle attività sulle singole Linee Business, per determinarne il carico medio giornaliero nell’ambito del gruppo, che potrà essere composto di massimo di 11 Linee.

Ancora, finalmente anche in PCL, dall’1 luglio saranno attive le clausole elastiche per il personale part-time addetto al recapito, così come avevamo richiesto e ottenuto per i part time presenti alla Sportelleria di MP. La prossima riunione – continua Antonio D’Alessandro - è calendarizzata entro la fine del mese di giugno, e saremmo impegnati sui seguenti temi: presidio di coordinamento dei CD Base, prestazione dell’incaricato d’area, inidoneità temporanea (verifica accordo 8.3.2019), modalità per la sostituzione dei responsabili dei CD, attività in ambito Accettazioni e lavorazioni interne, turnazione delle Linee Business, consegne multiple, dotazione palmari per le Linee Mercato e modalità operative per l’inserimento dello Specialista di Qualità in Pool.

Adesso - termina il segretario - i lavori proseguiranno sui tavoli territoriali ai quali si aggiungeranno i temi dell’anticipo dell’orario d’ingresso per i Portalettere, del riequilibrio dei carichi di lavoro tra le diverse Linee e della gestione, al momento per 12 mesi, di una nuova commessa di pacchi da parte di Amazon».