Non patiranno più per andare al lavoro, alla Sevel ritorno al futuro

Lavoro ed economia
Isernia giovedì 12 settembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
L'incontro a Pescara
L'incontro a Pescara © Termolionline.it

TERMOLI. Lavoratori pendolari molisani tolti dal disagio dell’ultimi miglio alla Val di Sangro. Nell' incontro di ieri a Pescara, tra le organizzazioni sindacali presenti della Sevel e gli assessori ai trasporti di Abruzzo e Molise si è convenuti chel’Atm proveniente dal Molise ripristinerà il servizio anche per i pendolari delle fabbriche limitrofe alla Sevel almeno per tutto il 2019 in attesa di una soluzione definitiva. Inoltre è stato chiesto alla Regione Abruzzo di regolamentare le fermate davanti alla Sevel per tutte le officine e di rivedere gli abbonamenti anche in virtù del cambio turni, a giorni avremo delle risposte. Alla fine dell'incontro c'è stato l'intesa con l'Atm, Regione Molise, Regione Abruzzo e sindacati.

Su questo, registriamo il commento dell’Usb Molise, con Sergio Calce e Rossella Griselli: «Negli ultimi mesi gli operai che dal Molise raggiungono la Val di Sangro per lavorare sono stati lasciati a piedi dal servizio pubblico. Dopo numerose richieste di incontro, dopo aver coinvolto la politica locale di Atessa, oggi Usb Abruzzo e Usb Molise hanno raggiunto un grande risultato, anche se temporaneo: dal prossimo lunedì la fermata molisana verrà ripristinata. Temporanea poiché se dovesse venir applicato il cambio dei turni in Fca Sevel diverrà necessario ridiscutere le linee. In ogni caso è previsto un incontro a cavallo tra novembre e dicembre. Come riporta Sergio Calce di usb Molise, vigileremo affinché tutto funzioni per il meglio, con la sicurezza che gli oltre cento lavoratori molisani usufruiscano del servizio pubblico senza scherzi».