Contratto di sviluppo e migliorie scolastiche al centro del Consiglio regionale

Politica
Isernia mercoledì 19 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Regione Molise, Palazzo Vitale
Regione Molise, Palazzo Vitale © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Il Consiglio regionale, presieduto dal suo Presidente Salvatore Micone, ha tenuto ieri 18 giugno due sedute: quella antimeridiana dedicata agli atti di indirizzo e quella pomeridiana dedicata al Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Molise (CIS Molise).

Nella mattinata l’Assemblea ha approvato a maggioranza una Mozione, a firma dei Consiglieri Greco, De Chirico e Primiani, avente oggetto: "Urgente attivazione della Regione Molise al fine di assicurare l'immediata apertura dei laboratori cucine dell'Istituto Alberghiero di Agnone".

L’atto di indirizzo, così come modificato da un emendamento firmato dai Consiglieri Greco e Di Lucente, impegna il Presidente della Giunta regionale a monitorare il corretto utilizzo e l’impiego nei tempi corretti dei fondi da parte dell’ente attuatore, a seguito della Dgr 112/2019. Si impegna altresì il Presidente della Regione ad assicurare l’apertura dei laboratori cucine dell’istituto IPSEOA di Agnone entro settembre 2019, ovvero prima dell’inizio dell’anno scolastico 2019-2020.

Nel pomeriggio, invece, si è tenuta la seduta monotematica avente ad oggetto: “Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Molise (CIS Molise). Stato di attuazione ed indirizzo programmatico in Consiglio regionale”. La richiesta di una seduta monotematica per discutere sul CIS Molise era giunta al Presidente Micone da vari Consiglieri sia di Minoranza che di Maggioranza. Ha illustrato le motivazioni della richiesta il primo firmatario dell’istanza, Consigliere Fanelli; dopo il dibattito che è seguito, in cui sono intervenuti diversi Consiglieri, ha relazionato, sul ruolo avuto dalla Regione Molise nel confronto con il Governo e con gli enti locali interessati, il Presidente della Regione Donato Toma.