Frattura rompe gli argini: cosa è stato fatto sulla sanità dal 7 maggio 2018 a oggi?

Politica
Isernia mercoledì 31 luglio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La conferenza odierna in casa dem
La conferenza odierna in casa dem © Termolionline.it

TERMOLI. Sarà anche un semplice cittadino, l'ex governatore e commissario ad acta per la sanità in Molise, ma Paolo di Laura Frattura ha mostrato stamani in conferenza stampa di saperne ancora parecchio e quello che non sa è quanto sia stato fatto o meno dal 7 maggio 2018, quando c'è stato il passaggio di consegna tra lui e il suo successore, Donato Toma.

Non avendo avuto il permesso di parlare in Consiglio comunale, con disappunto della minoranza dem, ha dovuto ripiegare nella saletta delle minoranze, affiancato dai 4 consiglieri di opposizione Angelo Sbrocca, Andrea Casolino, Manuela Vigilante e Oscar Scurti, dalla commissaria di circolo Maria Chimisso, Antonio Giuditta e ha fatto capolino anche il segretario regionale dem Vittorino Facciolla, oltre ad altri attivisti e in qualità di uditore, Giuseppe Pranzitelli del comitato "Voglio nascere a Termoli".

Proponiamo integralmente l'intervento dell'ex presidente della giunta regionale, il cui diniego subito per l'ex sindaco Sbrocca è tipico di una dittatura sudamericana.