Testamento: «Nostro sì ai fondi per la ricerca, stabilizzeremo i precari»

Politica
Isernia giovedì 19 settembre 2019
di La Redazione
Rosa Alba Testamento
Rosa Alba Testamento © Rosa Alba Testamento

ROMA. «Passo dopo passo invertiamo la tendenza che negli anni ha visto l'Italia investire sempre meno nella ricerca, a discapito dello sviluppo e dell'innovazione del nostro Paese e dei tanti ricercatori costretti a lavorare nel limbo della precarietà o andare all'estero». Questo l'annuncio della deputata M5s Rosa Alba Testamento.

«Esprimendo oggi parere favorevole al decreto ministeriale che ripartisce i fondi per gli enti pubblici di ricerca (FOE), abbiamo inserito due importanti condizioni: che vengano aumentate le risorse da destinare ad alcuni enti pubblici di ricerca e che queste siano utilizzate per la stabilizzazione dei ricercatori precari.

Grazie al nostro impegno il FOE era già stato aumentato di ben 76 milioni arrivando a circa 1.773 milioni nell’ultima legge di bilancio e che 68 milioni di euro lo scorso anno erano stati specificatamente vincolati alle stabilizzazioni dei ricercatori.

Questa è la strada giusta per proiettare il nostro Paese nel futuro, andiamo avanti».