Bohemian Rhapsody, si conferma il fenomeno cinematografico dell'anno

Successo travolgente del biopic su Freddie Mercury, leader carismatico dei Queen.

Spettacolo
Isernia lunedì 17 dicembre 2018
di Chiara Gabriele
Più informazioni su
Una scena di Bohemian Rhapsody
Una scena di Bohemian Rhapsody © https://www.anonimacinefili.it

TERMOLI. È scoppiata la Queenmania! A 27 anni esatti dalla sua scomparsa, Freddie Mercury, leader carismatico dei Queen, sembra essere più vivo che mai.

Il front-man, già definito “immortale” dai suoi molteplici fan, in questi giorni, rivive grazie al film autobiografico, diretto da Bryan Singer, Bohemian Rhapsody. Uscito nelle sale italiane il 29 novembre, il biopic sembra avere un successo inarrestabile; proprio nella scorsa settimana, è diventato, il film musicale più visto nella storia del cinema mondiale.

Con gli ultimi incassi, ha superato il record detenuto da “Mamma mia” con Meryl Streep, film musicale sulle canzoni degli Abba.

La pellicola narra i primi 15 anni del gruppo dei Queen, dalla nascita della band, nel 1970, fino al leggendario Live Aid del 1985.Il film record d’incassi, si è aggiudicato una candidatura al Golden Globe, come miglior attore drammatico, per il protagonista Rami Malek, che ha interpretato magistralmente, un ruolo alquanto difficile, dato dal carisma e presenza scenica unica, del leader, anzi, come amava definirsi Freddie, “della persona più importante dei Queen”.

A far da cornice, le canzoni dei Queen, rese indimenticabili anche grazie alla particolare voce di Mercury, e che ora, grazie al fenomeno popolare di questo film, possono conoscere anche i più giovani, come ad esempio, per citarne alcune, l’omonima “Bohemian Rhapsody” o “Love of my Life”, datate 1975.

Non sono mancate le polemiche, soprattutto tra i fan storici, i quali hanno riscontrato diverse incongruenze nel film, rispetto alla realtà dei fatti.Nonostante i fan più fedeli non abbiano apprezzato, “Bohemian Rhapsody” ha contribuito a rendere i Queen e Freddie Mercury, più attuali e popolari che mai.

Se Freddie fosse ancora vivo, di sicuro commenterebbe con una delle sue affermazioni più celebri: “Ho sempre saputo di essere una star, ora tutto il mondo è d’accordo con me”.