Trofeo di Golf, l'isernino Elio Mazzocco trionfa a Chieti

Altri Sport
Isernia lunedì 24 settembre 2018
di La Redazione
Trofeo di Golf, l'isernino Elio Mazzocco trionfa a Chieti
Trofeo di Golf, l'isernino Elio Mazzocco trionfa a Chieti © Iserniaweb.it

ISERNIA. Primo “Lordo” con 150 colpi, record del campo con 71 colpi al secondo giro e ben 12 colpi di distacco inflitti al secondo classificato: con questi numeri straordinari l’isernino Elio Mazzocco ha imposto la legge del più forte al XX Trofeo Regionale Abruzzo e Molise tenutosi sabato e domenica scorsi presso l’Adriatico Golf Club Valpescara di Chieti. Il giovane socio dello Zio Carlo Golf Club di Isernia era l’unico molisano presente al Valpescara a rappresentare il movimento golfistico della nostra regione, opposto ad una folta schiera di forti giocatori abruzzesi che partecipavano con i colori del Miglianico Golf Club e del Circolo ospitante, con 31 concorrenti approdati in classifica finale. Mazzocco, che ai nastri di partenza era tra i più quotati, forte del suo handicap 1, ha fatto capire le sue intenzioni sin dal primo giro di gara, chiuso in testa con 79 colpi e seguito da vicino da Claudio Fusco, del Miglianico Golf Club, con 82 e Davide Ferrara del Valpescara, con 83 colpi.

Più staccato, al 4° posto, la testa di serie numero due del Trofeo, Marco Grandis, handicap 4, che chiudeva con 88 colpi un giro tutt’altro che esaltante. “Il bravo golfista si vede col vento” recita un adagio del golf; ed è stato proprio il vento che soffiava forte nelle seconde nove buche dell’ultimo giro a fare la differenza: Grandis si è reso protagonista di una splendida rimonta e con un grande “74” si è messo alle spalle Fusco e Ferrara, insidiando a Mazzocco il vertice di classifica; ma il golfista isernino compiva l’impresa: dopo esser giunto alla buca 7 con uno strepitoso -4 ha affrontato il vento rimanendo concentrato e limitandosi a controllare, chiudendo con il record del campo e vincendo in scioltezza. Dunque, il golf isernino conferma una volta di più il proprio prestigio fuori regione, alla luce anche del secondo posto conquistato, sempre domenica, alla gara del Golf Nazionale di Sutri del Wingolf Tour da un altro portacolori dello Zio Carlo Golf Club, Anselmo Carlini: tutto a vantaggio della diffusione di questo sport che vede il Molise in decisa controtendenza rispetto al resto d’Italia: laddove, infatti, i Circoli lamentano il crollo del numero dei tesserati Fig, lo Zio Carlo Golf Club di Isernia ha già superato quota cento iscritti, raggiungendo con tre mesi di anticipo gli obiettivi di fine anno; e sono sempre più numerosi i soci che provengono da fuori regione. Merito degli uomini guidati dal presidente Peppino Mainella, fieri di questo successo e dall’aver saputo ripagare al meglio la fiducia della famiglia Melfi, proprietaria della struttura concessa l’anno scorso in gestione ai soci.

Lascia il tuo commento
commenti