La San Giovanni Bosco al progetto Coni “Golf a scuola”

Altri Sport
Isernia lunedì 10 giugno 2019
di La Redazione
La San Giovanni Bosco al progetto Coni “Golf a scuola”
La San Giovanni Bosco al progetto Coni “Golf a scuola” © Primaria San Giovanni Bosco

ISERNIA. La prova sul campo da golf del Circolo Zio Carlo di Isernia di venerdì 7 giugno è stata per i 66 alunni delle classi III b, d ed f dell’Istituto San Giovanni Bosco di Isernia il corollario di un’attività iniziatasi lo scorso mese di marzo per il Progetto “Golf a Scuola”, voluto dalla Federazione Italiana Golf, in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo e patrocinato dal CONI e dal Comitato Paralimpico, con il supporto del MIUR. Il progetto si ripeterà ogni anno fino al 2022, quando l’Italia ospiterà la Ryder Cup, la gara di golf a squadre più importante al mondo, ed ha uno scopo educativo ed aggregante che, contribuendo a prevenire il fenomeno del bullismo e del disagio giovanile, favorisca nel contempo anche il ricambio generazionale dei giocatori, visto che la Federazione considera i giovani come l’autentica forza trainante dell’intero movimento golfistico.

Il progetto coinvolge le scuole primarie ed i circoli golfistici di tutta Italia ed in Molise ha visto impegnati, quest’anno, il Circolo Golf Zio Carlo e la San Giovanni Bosco di Isernia, con un’ora di lezione settimanale sull’avviamento al golf per ogni classe tenuta dal Maestro federale, con il supporto di materiale didattico e attrezzature specifiche messi a disposizione dalla Federazione.

Venerdì scorso, infine, la prova sul campo, con gli alunni che, guidati dal Maestro federale del Circolo, hanno avuto il primo entusiastico impatto con i “fairways” ed i “green”, cimentandosi, dopo un allenamento in campo pratica, in una gara sul campo di “putting green”, che ha visto vincitore il piccolo Andrea Ionata, della classe III B, seguito da Luca Crudele, della III D e da Marco Petti della III F.

Per la prima volta, il 25 e 26 maggio scorsi, il Campionato italiano assoluto di golf, specialità pitch & putt, è stato disputato in Molise: una bella sfida per lo Zio Carlo Golf Club di Isernia, sia sotto il profilo organizzativo, vista la partecipazione di giocatori provenienti, oltre che dal Molise, anche da Campania, Lazio e Lombardia, sia sotto quello prettamente agonistico, in quanto il Campionato era l’occasione per confermare, in casa, la fama che il Circolo sta conquistandosi fuori regione.

Da temere più di tutti, fra i 32 pretendenti al titolo nazionale, la fortissima squadra del Virginia Golf di Appiano Gentile (CO): Viotto, Panza e Mandolesi hanno mostrato, sin dalle prove del venerdì, di puntare molto in alto. Ma alla fine delle due giornate di gara ed alla presenza del Presidente nazionale della Federazione Carlo Farioli è stato un trionfo interamente isernino. Dopo 54 buche la classifica finale ha visto imporsi con 174 colpi Elio Mazzocco, con un distacco di appena 3 colpi proprio su Leonardo Panza e 4 su Alberto Viotto, finiti sul podio. Al Circolo di Isernia è andata anche la vittoria a squadre con Antonio Del Bianco, Anselmo Carlini, Domenico Succi e Luigi Evangelista, dopo un tiratissimo spareggio contro il Virginia Golf durato ben tre buche, sotto una pioggia battente. La vittoria per la categoria junior è andata a Nicolas Mangione, mentre fra i senior si è imposto Carlo Colarusso, entrambi dello Zio Carlo Golf. Premiato anche il Circolo Varvarusa di Filignano, con Marie Paule Dereck vincitrice nella categoria lady.

Abbiamo giocato in tutta Italia, ma un’ospitalità così non l’abbiamo mai vista”: le parole di un concorrente del Tiber Golf Club di Ostia testimoniano come anche fuori dal campo gli uomini del Presidente Mainella siano riusciti a dimostrare come in Molise si sappiano fare le cose per bene: se ne parlerà a lungo nell’ambiente golfistico.

E tutto questo succedeva proprio mentre a Metaponto, Giuseppe Morelli, 12 anni e socio dello Zio Carlo Golf Club, astro nascente del golf molisano, vinceva la tappa lucana dell’ U.S. Kids South Italy Local Tour: con questa importante vittoria il giovanissimo golfista si è portato a 150 punti totali, conquistando la vetta del girone nella sua categoria: la strada verso il Venice Open è quasi spianata. Dunque, un altro trofeo da aggiungere a quelli, ormai numerosi in campo nazionale, che questo ragazzino di Frosolone può esporre in bacheca e che testimonia il momento davvero magico che il golf sta vivendo in Molise a tutti i livelli. Di questo, allo Zio Carlo Golf Club vanno giustamente fieri, “perché – dice il presidente Mainella – più cresciamo noi, più è conosciuto il Molise nell’ambiente”: è questo, in fondo, il concetto che anima davvero l’operato di questi sportivi.