Sanshou in vetrina: tanti atleti molisani alla Coppa Italia

Altri Sport
Isernia martedì 02 luglio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Kung Fu nazionale
Kung Fu nazionale © Termolionline.it

TERMOLI. È stato un fine settimana molto intenso per il Kung Fu Nazionale e in particolare per la specialità del Sanshou, combattimento sportivo che ha visto tutte le società presenti sul territorio nazionale partecipare con i migliori atleti alla competizione agonistica organizzata dalla Federazione Italiana Wushu Kung Fu ( F.I.Wu.K).

La gara denominata Coppa Italia Sanshou 2019, svoltasi nel palazzetto dello sport di Cepagatti (Pe) ha visto la partecipazione di atleti provenienti da ogni parte d'Italia, dalla Sicilia al Piemonte; erano presenti anche 5 atleti molisani tesserati con le società Bassomolisane, ANKD Termoli, storica scuola di Kung Fu, fondata dal Maestro Salvatore De Gregorio e adesso coordinate dal figlio Basso e la Tifernus Dragon Campomarino del M° Costanzo Di Labbio.

La competizione che si è conclusa domenica 30 giugno ha visto salire sul podio 5 atleti molisani: Denise Coda categoria Sanda Cadetti 1° Classificata (Tifernus Dragon Campomarino); Lorenzo Di Candia categoria Qingda Junioe 85kg 1°Classificato (Tifernus Dragon Campomarino), Alessio Nappo categoria Cadetti 65Kg 3° classificato (Ankd Termoli), Nardoni Alessio categoria Pre Sanda E.S. 42Kg 2° classificato (Tifernus Dragon Campomarino), Francesco P. Buttiglione categoria Pre Sanda ES 42Kg 3° classificato (Tifernus Dragon Campomarino).

Soddisfatto il Maestro Di Labbio che ha preparato gli atleti molisani per la gara. A completare la compagine molisana erano presenti anche ben 5 Ufficiali di gara convocati dalla Federazione Nazionale che con serietà e competenza che li ha distinti, hanno saputo essere all’altezza del ruolo ricoperto: tra i giudici convocati erano presenti Bruno Fraraccio, Giuseppe Pipoli, Vincenzo Di Labbio, Deborah Macri e Basso De Gregorio che in qualità di arbitro internazionale IWUF (Internazionale Wushu Federation) ha ricoperto il ruolo di capo giudice.

Gli ottimi risultati agonistici e l’ottima performance arbitrale sono il frutto di tanti anni di lavoro svolto sul territorio e dei continui aggiornamenti eseguiti dai maestri, arbitri ed atleti molisani che continuano con serietà e professionalità a portare avanti quello che il gran Maestro Salvatore De Gregorio, prematuramente scomparso nel 2017, ha insegnato loro con amore e passione. Viva lo sport, vivo il Kung fu molisano!