"Il Laghetto" di Venafro trionfa alla Coppa di bocce molisana

Altri Sport
Isernia martedì 01 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Che successo la Coppa di bocce: più di 160 atleti sulle corsie
Che successo la Coppa di bocce: più di 160 atleti sulle corsie © Fib Molise

CAMPOBASSO. La 3a Festa delle Bocce molisane ha confermato l’ascesa del movimento sul territorio regionale. Nell’ultimo fine settimana, al Centro Tecnico Regionale del Molise, Bocciodromo Comunale di Campobasso, sono andate in scena tre manifestazioni parallele: la Coppa Molise maschile, quella femminile e quella giovanile. Oltre centosessanta atleti impegnati per un momento di condivisione sportiva unico nel suo genere. Ad aver giocato parallelamente, sulle sei corsie dell’impianto di via Insorti d’Ungheria, uomini, donne, ragazzi e bambini. Tra i senior, in campo anche l’atleta paralimpico in carrozzina, Mauro Piacente, che ha giocato insieme ai normodotati.

A vincere la competizione maschile è stata la società Il Laghetto Venafro, che ha superato, in finale, la Madonna delle Grazie Termoli (seconda) e, in semifinale, l’Avis Campobasso (terza). Uscita di scena alle semifinali anche La Torre Vinchiaturo, classificatasi al quarto posto finale.

I venafrani, capitanati dal presidente del club, Costantino Macera, hanno giocato con Gianni Fascia, Elio Di Nardo, Bruno De Iorio ed Enzo Scardino.

Tra le donne, a vincere la kermesse a squadre è stato il team capitanato da Gabriella D’Ammassa, che ha superato, nella finalissima, la formazione guidata da Ramona Lanzillo. Ad aver vinto, dunque, la Coppa Molise femminile le atlete: Gabriella D’Ammassa, Flora Berlingeri, Mariarita Catenaccio, Colomba Tortorelli, Rosanna Castiello, Piera Iacobucci, Olimpia Capobianco e Pina Vitale.

Tra i bambini a vincere la Coppa Molise giovanile, nelle due categorie in cui sono stati divisi i bambini, sono state le coppie formate da Biagio Iacobucci e Simone Antoniani dell’Avis Campobasso e da Fabio Torella (Santa Lucia Civitella Alfedena) e Simone Venditti (Avis Campobasso). Al secondo posto, Giuseppe Di Iuorio e Giulia Lattanzio dell’Avis Campobasso e Cristian Visci (Santa Lucia Civitella Alfedena) e Alessandro Capozzi (Avis Campobasso).

Il direttore di gara delle manifestazioni è stato Lucio Fiorella, arbitro dell’AIAB Molise.

La competizione sportiva è terminata con un terzo tempo al quale hanno preso parte duecento appassionati della disciplina sportiva delle bocce. Momento durante il quale c’è stato spazio per le premiazioni della Coppa Molise, del 2° Master FIB Molise e per i riconoscimenti a dirigenti e società che si sono distinti nel corso della stagione 2018/2019.

Soddisfatto il presidente della FIB Molise, Angelo Spina, che ha annunciato l’affiliazione alla Federbocce di due nuove realtà boccistiche molisane con la prossima riapertura del bocciodromo a Sepino e l’inaugurazione del bocciodromo a Riccia, dove sono già un centinaio gli appassionati pronti a diventare atleti.

Nel corso del lungo fine settimana boccistico, al Centro Tecnico Regionale del Molise, hanno avuto modo di soffermarsi a guardare gli incontri il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, l’assessore regionale allo Sport, Vincenzo Niro, e le consigliere regionali Filomena Calenda e Paola Matteo. Tutti hanno espresso compiacimento per l’opera sportiva e sociale, che ormai da due anni caratterizza il rinato movimento boccistico molisano.