Lo Sporting Venafro affronta la trasferta di Bisceglie

Altri Sport
Isernia venerdì 25 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Sporting Venafro
Sporting Venafro © iserniaweb.it

VENAFRO. Lo Sporting Venafro è pronto ad affrontare la trasferta in terra pugliese, valida come quarta giornata del campionato di Serie B. L’avversario di turno sarà il Diaz Bisceglie, formazione che dista a un solo punto di distanza dai bianconeri. La formazione di mister Matticoli vuole conservare la propria imbattibilità e magari trovare anche la prima vittoria stagionale. Intanto a tracciare un primo bilancio di questa prima parte del campionato ci ha pensato il preparatore atletico William Primavera: “Il calendario – spiega – ci ha messo subito di fronte ad avversari ambiziosi come Chaminade e Canosa, che insieme a Giovinazzo e Molfetta si candidano alla vittoria del campionato. Eppure, nonostante partivamo da sfavoriti, ci siamo giocati la vittoria fino alla fine.

Vedo grandi cose positive dai ragazzi – continua Primavera - l’ultima partita contro il Futsal Capurso è stata la più brutta sotto l’aspetto tecnico tattico, ma livello di intensità abbiamo dimostrato tanto, andando a recuperare il risultato. L’idea che mi ha dato quella gara è quella di aver affrontato la partita sottogamba, ma vedo anche il lato positivo con i ragazzi che hanno preso sicurezza nei propri mezzi. Posso dire che con il passare delle giornate ci sitiamo rendendo conto che forse possiamo fare qualcosa di più rispetto all’obiettivo prefissato della salvezza. Per quanto mi riguarda la cosa che più mi crea soddisfazione è quella di aver trasformato giocatori provenienti dalla serie C regionale in calciatori forti e competitivi che non stanno faticando in un campionato nazionale. La nostra squadra – conclude Primavera – può vincere e perdere con chiunque, dipende dal modo in cui entriamo in campo, ma non abbiamo paura di nessuno. Oggi non vogliamo accontentarci di nulla, vogliamo giocarcela con tutti. Vedremo a dicembre dove siamo arrivati, ma la semplice salvezza potrebbe starci stretta”.