L'isernia sfiora il pareggio contro la Vastese

I molisani battuti 3 a 2

Calcio
Isernia domenica 17 febbraio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Vastese
Vastese © Vastoweb.com

VASTO. La Vastese vince e convince all'Aragona, uscendo da un periodo difficile: in casa biancorossa la vittoria mancava dal 6gennaio, cioè dalla vittoria casalinga come il Matelica. Tutto facile per i padroni di casa nella prima frazione, nella ripresa soffrono, ma riescono così ad agguantare 3 punti importanti in chiave salvezza contro una diretta concorrente. I tifosi aragonesi espongono uno striscione con dedica per il loro compagno della curva alle prese con una dura battaglia: "Giovanni..Lotta..Combatti e Vinci..Aragonese".

LA PARTITA. Al secondo minuto, l'isernia è subito pericolosa con un'azione di Romano: bravissimo il portiere Patania a respingere. La risposta della Vastese arriva al 6' con Nicola Fiore: il suo tiro viene deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner, Vito Leonetti da' l'illusione del gol con un preciso colpo di testa che va alto di pochissimo. Al 10' l'Isernia replica con un altro colpo di testa di Barretta: tutto facile per il portiere biancorosso che blocca in sicurezza.

Al 17' finalmente in vantaggio i padroni di casa, con un bellissimo gol di Di Giacomo che dal vertice sinistro dell'area di rigore fa partire una conclusione che non lascia scampo al portiere dell'Isernia.

Al 30' altra occasione per la Vastese con Leonetti, la difesa molisana in apprensione riesce a respingere prima che il pallone varchi la linea. Al 32' arriva il raddoppio grazie al difensore Sbardella che indovina l'angolo giusto e sigla il 2 a 0.

Qualche istante prima della fine dei minuti regolamentari, al 45', la Vastese cala addirittura il tris con Leonetti, bravissimo a non vanificare un assist al bacio di capitan Fiore.

Nella ripresa la Vastese è in pieno possesso della gara, che non regala emozioni fino al 25', quando il numero 4 Frabotta prova la conclusione da fuori sulla quale è bravo Patania ad opporsi. Lo stesso accade al 31' con un tiro del numero 20 Schena che aveva lavorato un buon pallone: ancora attento l'estremo difensore.
Al 35' arriva il gol dell'Isernia proprio con Schena, il più lesto a depositare in rete. Al 43' viene annullato un gol sempre ad uno scatenato Schena per fuorigico, ma al 49' l'Isernia trova il gol del 3 a 2 siglato da Romano. Dopo 5 minuti di recupero e un finale di gara molto concitato, la Vastese torna alla vittoria e agguanta 3 punti importantissimi dopo un periodo tutt'altro che facile.

VASTESE – ISERNIA: 3-2 [17’pt Di Giacomo (V), 32’pt Sbardella (V), 45’pt Leonetti (V), 35’st Schena (I), 49’st Romano (I)]

VASTESE: Patania, De Meio, Di Giacomo, Del Duca, Iarocci, Sbardella, Fiore (33’st Cicerello), Russo S., Leonetti (30’st Shiba), Capellupo, Kone (45’st Palumbo). A disposizione: Selva, Russo G., Mataloni, Conti, Palestini, Ferrara. All.: Montani

ISERNIA: Tano, Marzio (33’st Vitale), Marino (13’st Capuozzo), Frabotta, Barretta, Lenoci, Gyabaa (37’pt Schena), Fazio, Romano, Mbounga (9’st Ciccone), Petitti (20’st Maresca). A disposizione: Del Giudice, Cacic, Di Lonardo, Mandolfo. All.: Silva

ARBITRO: Andrea Ancora di Roma 1 con Giorgio Minafra di Roma 2 e Andrea Barcherini di Terni

Lascia il tuo commento
commenti